TONY McGEE / FOR THE LOVE OF FILM

DAL 23 LUGLIO AL 10 SETTEMBRE 2011

Un’accurata selezione di opere fotografiche di McGee, che abbraccia e rappresenta in modo emblematico le tematiche della sua fotografia artistica: ballerini e pugili, con l’eccezione del “fire-eater” e della suggestiva e magnifica ripresa all’interno della Cattedrale di Westminster. “For the love of film ” sottolinea una scelta ben precisa: la fotografia artistica di Tony McGee è rigorosamente analogica e in bianco e nero. Evidente la sua passione per l’eleganza e la perfezione che crea immagini emozionanti per bellezza, fascino e perfetto equilibrio della composizione. Pur mantenendo una certa distanza, l’artista entra in punta di piedi nelle stanze illuminate da una luce naturale, che filtra attraverso grandi finestre, disegnando rettangoli luminosi sul pavimento. Costruisce in questo modo una struttura geometrica, dove appaiono, come per incanto, le sue figure in movimento.

A cura di Serena Del Soldato
Testo di Christine Böke

Tony McGee diventa un fotografo di moda all’ età di sedici anni ed appena diciassettenne appare nelle copertine dei più importanti fashion magazines come Harper’s Bazaar, Vogue e Linea Italiana. All’ età di ventuno anni vanta inoltre numerose campagne pubblicitarie ed entra nel mondo del rock and roll fotografando artisti del cali- bro di Roxy Music, David Bowie, Sex Pistols, the Clash, Wham e Tina Turner. A venticinque anni dirige la sua pri- ma campagna pubblicitaria televisiva, vincendo la palma d’oro al Cannes Lions International Advertising and Film Festival. A seguito di questo successo verrà incaricato di dirigere più di duecentocinquanta spot pubblicitari per la televisione e per il cinema. La sua fama esplode durante gli anni Ottanta fotografando per American Vogue, Elle, Rolling Stones, Sunday Times. Firma inoltre campagne per L’Oreal, Winston Cigarettes, Nestle, Proctor and Gamble, Rolex, Nivea e Chanel.
Nel 2000 pubblica il suo primo libro, “Boxing Ballerinas”, che celebra le affinità tra il mondo della boxe e quello del balletto classico. “Room at the Top” è il suo secondo libro e viene pubblicato nel 2008. Ancora concentrato sul mondo della danza, il libro racchiude una serie di fotografie scattate in una stanza di tre metri quadrati all’ ultimo piano di una scuola di danza londinese. McGee vive nella sua amata Londra, lavorando assiduamente nel suo studio di Camden e impegnandosi attualmente alla produzione del suo primo lm “Naked Ambition”.